COSA POSSO FARE SE HO L'ALITO CATTIVO?


Un alito cattivo può essere dovuto a diverse cause. Escludendo un pasto pesante e motivi "estranei" alla bocca (es. problemi di stomaco, alle tonsille o di sinusite), occorre innanzi tutto provvedere ad una minuziosa e frequente cura della propria bocca. I cattivi sapore e odore dell'alito sono spesso dovuti a batteri che abitano nella bocca e che si nutrono dei microscopici residui dei nostri pasti che rimangono inevitabilmente su denti, lingua e, in generale, sulle mucose. Di conseguenza usare spazzolino, filo interdentale e, se necessario, scovolino dopo ogni pasto e spuntino è il primo fondamentale passo da fare per evitare un alito pesante. Una volta puliti i denti può essere utile anche togliere la placca dal dorso della lingua con un puliscilingua o, delicatamente, con uno spazzolino morbido. Ovviamente già il dentifricio rinfresca l'alito ma, se si vuole, si può "rinforzare" l'effetto con uno sciacquo ed un gargarismo con un collutorio al mentolo o allo xilitolo, o con olii essenziali.

Un’altra causa dell'alito pesante è la presenza di infezioni che possono dare piccoli ascessi. Per questo tipo di problema è utile recarsi regolarmente dal dentista per controlli periodici e, se necessario, sottoporsi ad un’ablazione del tartaro. Il dentista per altro può anche indirizzare verso l'utilizzo di prodotti specifici per una maggiore disinfezione della bocca o, nei casi più problematici, provvedere ad una pulizia più profonda delle radici dei denti.




Ti potrebbe anche interessare:

  • Posso usare regolarmente il collutorio?