I DENTI DA LATTE


Quando nella bocca del bambino fa capolino il primo dente da latte per i genitori nasce un nuovo grattacapo. Vediamo quindi di fare il punto della situazione.

Non è così raro che un bambino nasca già con i denti da latte anche se abitualmente questi (20 in tutto) spuntano tra i 5 mesi e i 3 anni. Di solito i primi sono gli incisivi centrali inferiori (i due in mezzo, sotto) e generalmente i vari dentini poi cadranno nell’ordine in cui sono comparsi.

Quando un dente da latte nasce, la gengiva viene tagliata e il bambino può essere particolarmente irrequieto. Per alleviare il fastidio si possono fare impacchi con una garza bagnata con acqua fredda (il freddo ha un leggero effetto anestetico) oppure far mordicchiare al bambino particolari giocattoli in gomma, raffreddabili in frigorifero, che massaggiano le gengive. Esistono in commercio anche specifici biscotti duri studiati proprio per questo scopo.

Un’altra possibilità sono pomate speciali a base di sostanze lenitive naturali come timo, camomilla, malva e calendula, mentre il miele è assolutamente da sconsigliare perché si rischia di cariare i dentini appena spuntati.

La prossima volta parleremo di come mantenere una corretta pulizia della bocca del bambino piccolo.