IL MIO DENTISTA PROPONE SIA LO SBIANCAMENTO DEI DENTI CON BICARBONATO CHE "CON LAMPADA". QUAL È LA DIFFERENZA?


Cibo, bevande e fumo macchiano i denti. Una seduta di ablazione del tartaro riesce a rimuoverne la maggior parte, ma una parte di queste macchie è "nascosta" tra dente e dente, oppure nei solchi degli stessi. Lo sbiancamento con bicarbonato consiste in un getto di aria, acqua e polvere di bicarbonato di sodio che riesce a eliminare proprio queste macchie, così come le sabbiature sulle facciate dei palazzi rimuovono i graffiti. Questo tipo di sbiancamento restituisce quindi il colore naturale del dente.

Lo sbiancamento "con lampada" si ottiene invece applicando un gel che, illuminato con una particolare lampada, rilascia delle sostanze che schiariscono gli strati più superficiali del dente rendendolo più bianco.




Ti potrebbero anche interessare:

  • Qual è la differenza tra i prodotti per lo sbiancamento dei denti che si comprano in farmacia e quelli usati dai dentisti?
  • Va bene spazzolarsi i denti con il bicarbonato?
  • E' vero che lo sbiancamento dei denti non è indicato per tutte le bocche?
  • Come posso avere i denti bianchi come gli attori del cinema?