DENTI SENSIBILI?


Una eccessiva sensibilità dei denti può essere dovuta a diversi motivi. I più frequenti sono:

  • Carie: uno o più denti sono cariati e allora c’è bisogno del dentista.

  • Abrasione: spazzolare tanto va bene, ma il troppo stroppia--i tuoi denti sono stati letteralmente consumati e le parti più sensibili non sono più sufficientemente protette dall’ambiente esterno. Il dentista può aiutare ma, nel frattempo, puoi usare un dentifricio per denti sensibili o un gel desensibilizzante.

  • Recessione della gengiva: la gengiva si è ritirata così come l’osso che ricopre, e la radice del dente, che è sensibile, è rimasta scoperta. La gengiva potrebbe essere malata (rossa, gonfia e sanguinante) e allora bisogna curarla spazzolando al meglio (aiutarsi con un collutorio o un gel con clorexidina può servire), magari facendo anche una pulizia professionale. Oppure uno spazzolamento dei denti troppo vigoroso può averla fatta retrarre: come si diceva prima, pulire tanto va bene, pulire troppo fa male.